Lago Bagattoli

In questo post vi porto alla scoperta del lago Bagattoli, un bellissimo lago che si trova nel Garda Trentino vicino all’abitato di Dro.

Percorso:

Parto da Arco dalla ciclabile che si trova vicino al ponte sul fiume Sarca. Prendo la strada che si trova a lato della ciclabile, direzione Nord. Costeggio le pareti verticali del “monte Colodri” e la piscina comunale di Arco. La strada è asfaltata e poco frequentata, trovo solo alcune macchine che vanno al campeggio che si trova a metà strada, il camping zoo. Pedalo con tranquillità ammirando il panorama circostante. Noto a sinistra le insegne che portano all’eremo di San Paolo.

Ponte romano di Ceniga

Arrivo nella zona del “ponte romano di Ceniga” dove tengo la sinistra. Lungo la strada mi fermo per scattare una bella foto al ponte. Duecento metri dopo il bivio tengo la destra. Passo dall’asfalto allo sterrato. Sterrato bello compatto e veloce. Mi ritrovo immerso tra vigneti e uliveti e davanti ai miei occhi l’abitato di Dro e sullo sfondo lo scenario spettacolare delle “marocche” di Dro. 

Dro e le “marocche”

Bel tratto divertente con brevi salite dolci e una bella discesa e sono allo stop. Sono a Dro. Vado diritto e dopo 50 metri giro a sinistra direzione “marocche”. Pedalo per un breve tratto su fondo asfaltato quindi inizio lo sterrato, che bello!!!! Sono sempre tra gli ulivi, e il fondo è perfetto quindi si pedala senza problemi.

Entro nel bosco e quindi esco nuovamente e mi ritrovo su una bella strada forestale con fondo ben compatto fino alla cima dove mi ritrovo in un bellissimo punto panoramico. Mi fermo per scattare una foto e sono nelle “marocche”, immensa frana post-glaciale dalle dimensioni uniche.

Il lago Bagattoli

Inizia la discesa quindi un tratto pianeggiante e sono ad un bivio. Giro a destra e inizio a scendere e vedo il Lago Bagattoli. Un posto magico un lago artificiale dove è possibile praticare la pesca sportiva, c’è anche un bar ristorante. Dopo alcune foto e un caffè al bar ritorno sulla strada asfaltata fino alla fine della strada. 

Giro a sinistra e pedalo lungo il marciapiede fino al semaforo pedonale, aspetto il verde ed attraverso la strada quindi giro a sinistra. Breve tratto sul marciapiede quindi a destra trovo un tratto ciclabile. Giro a destra e sono all’ex centrale di Fies. Prendo la ciclabile direzione Dro.

Scendo tranquillo e rilassato la ciclabile è ben tenuta e quasi completamente in discesa. A destra trovo il bike and wine bar.

Proseguo e mi trovo in pochi minuti ad attraversare l’abitato di Dro e quindi seguire le indicazioni per la frazione di Ceniga. Pedalo ora sulla strada principale poco frequentata. Dopo l’abitato di Ceniga a destra trovo le indicazioni per la pista ciclabile.

Dieci minuti e sono al punto di partenza.

Mappa e traccia GPS

Last modified: 6 Dicembre, 2019