|

Senter de le Mule a Lagolo

Il percorso di oggi il senter de le Mule parte dal lago di Lagolo,  una perla e una location molto tranquilla ed ideale per trascorrere un pomeriggio di relax. Una bella camminata con svariati scorci sul lago e sulla sottostante valle.

Percorso

Parto dal parcheggio che si trova sulla strada a metà lago sulla sinistra. Esco dal parcheggio e giro a destra verso sud da dove sono arrivato con la macchina. cammino sul marciapiede e nel prato antistante trovo un bar. Mi fermo prendo un caffè accendo il GPS e parto.

Cammino con calma e tranquillità sulla strada asfaltata e, su di un palo di legno trovo il segnavia dell’itinerario “Senter de le Mule”. Cammino e noto a destra alcune belle case ed essendo una giornata puramente autunnale rimango colpito dai colori delle foglie.

Il lago mi fa da compagnia in questo tratto e in questa stagione ha dei colori che sono indescrivibili. Arrivo ad un bivio dove giro a sinistra e inizio a camminare su fondo sterrato nel bosco. È bellissimo camminare su un letto di foglie di svariati colori, colori che sono indescrivibili.

Il cartello mi indica il percorso da seguire. Salgo lungo il versante della montagna e per agevolare la salita ci sono alcuni gradini di legno. Proseguo con calma e in alcuni tratti faccio un po’ di fatica per le tante foglie presenti sul percorso e per la scarsa aderenza delle scarpe sul suolo.

Finisco il tratto ripido e trovo un tratto pianeggiante. Riesco tra le fronde delle piante a vedere il lago di Lagolo.

Si scende verso la partenza

Controllo il GPS e vedo che vicino a dove mi trovo c’è un punto panoramico e probabilmente con una bellissima visuale. Termina il sentiero e mi trovo una strada forestale.

Mentre cammino noto che il bosco è pulito e ben curato. In alcuni tronchi sono state intagliate delle figure, in questo caso sono dei funghi. Proseguo lungo la strada in discesa ed arrivo ad un cartello con una panchina dove trovo le indicazioni per un punto panoramico.

Seguo le indicazioni  per il Senter de le Mule a Lagolo e in breve tempo arrivo in un balcone naturale dove è stata collocata una panchina. Il panorama è davvero suggestivo, unico direi. Da questo punto si vede: la piana del Sarca, il lago di Toblino, il monte Casale l’Adamello e il Brenta e il lago di Garda.

Ritorno sulla strada forestale e scendo nel bosco. Arrivo sulla strada principale dove giro a sinistre direzione Lagolo. Dopo una decina di metri a destra trovo i cartelli con le indicazioni per il “Senter de la Selva”, altro percorso che conduce sempre al punto di partenza.

Cammino nel bosco in leggera discesa e in pochi minuti mi trovo su una strada asfaltata dove giro a sinistra. Ho una vista davvero spettacolare sulla sottostante valle. Arrivo alla fine della strada dove giro a sinistra e quindi a destra e mi ritrovo sulla strada principale questa volta direzione Lagolo.

Cammino lungo il ciglio della strada e noto a sinistra un parco giochi dove entro e mi fermo per bere un goccio d’acqua alla fontanella. Ora ho due possibilità per raggiungere la macchina una è quella di proseguire lungo la strada e giungere al punto di partenza, il parcheggio o di percorrere la strada che aggira il lago e quindi arrivare al punto di partenza.

Note:

percorso NON ADATTO A BAMBINI E A PASSEGGINI. Prestare attenzione nel periodo autunnale per la presenza di foglie che rendono la salita non tanto agevole.

Last modified: Settembre 18, 2019