|

Giro del lago di Ledro

Una bellissima passeggiata con poco dislivello che vi porta a percorrere l’intero periplo del lago di Ledro dalle acque cristalline. Sosta per visitare il museo delle palafitte.

Punto di partenza

Il punto di partenza della camminata è l’abitato di Molina di Ledro. La valle di Ledro si raggiunge, una volta arrivati nel garda Trentino seguendo i cartelli segnaletici. Usciti dalla galleria si trova prima l’abitato di Biacesa quindi il paesino di Pre di Ledro che ha un suo record perchè dal Novembre a Febbraio il sole non arriva in paese…. Giunti a Molina si seguono i cartelli indicativi per il museo delle palafitte dove  si trovano dei parcheggi.

Itinerario:

Parcheggio la macchina e mi preparo per la camminata attorno al lago. Mi fermo per scattare subito alcune foto al lago e alle palafitte. I primi reperti vennero scoperti negli anni 30, le varie campagne di scavo hanno portato alla luce i resti di un villaggio di palafitte del Bronzo Antico – Medio del periodo dal 2200 al 1350 a.C. Da ricordare che nel 2011 il sito è stato proclamato PATRIMONIO DELLUNESCO.

Cammino lungo il lago, alla mia sinistra alcuni bar. Il panorama è davvero suggestivo. Il fondo è sterrato per un breve tratto quindi riprendo a camminare sulla strada direzione località Pur. La strada è stata scavata nella roccia a picco sul lago, che spettacolo. Mi fermo ogni tanto per scattare alcune foto.

Arrivo ad un bivio dove giro a destra e cammino sempre sulla strada principale. Alla mia destra un bellissimo prato con spiaggia e in zona trovo bar e un supermercato.

Attraverso una zona con delle belle case quindi l’unica salita della camminata e alla mia destra inizia una ciclo pedonale con fondo sterrato. Che bello. Cammino nel bosco con a destra a pochi metri il lago con il suoi bellissimi colori. Alla fine trovo a destra una zona con una panchina e una fontana, mi fermo per riempire la borraccia.

Cammino lungo la strada asfaltata per alcuni metri quindi, dopo il circolo vela, a destra riprendo il percorso pedonale anche se trovo alcune bici ma si convive senza problemi. Il fondo diventa sterrato e a destra, il lago come sempre, mentre a sinistra, i campeggi…. Un ponticello di legno e quindi costeggio il Torrente Massangla che s’immette nel lago. Sono a Pieve di Ledro e nella zona dove trovo alcuni ristoranti tra cui il famoso Franco e Adriana, dove spesso vado per una buona pizza o per mangiare tipico.

Continuo sempre costeggiando il lago e su fondo sterrato. Con calma arrivo alla fine del percorso pedonale e sono a Mezzolago, attraverso la strada principale quindi entro nel paese. Cammino lungo via San Michele quindi giro a destra in via Belvedere e, dopo un centinaio di metri,  trovo un percorso pedonale e ciclabile. Cammino rialzato rispetto al lago e la vista da questo punto è davvero suggestiva. Che bello!!!

Attraverso la strada principale e riprendo lo sterrato e costeggio sempre il lago, spettacolo. Manca poco alla fine della camminata, attraverso una zona con un campeggio e trovo anche un bar. Ora sono in spiaggia seguo il percorso e breve tempo mi ritrovo a camminare sul marciapiede. Vedo le palafitte alla mia destra, sono alla fine della camminata, che spettacolo.

Note:

Percorso adatto a tutti anche ai passeggini. Vi consiglio di assaggiare in valle di Ledro la polenta di patate, specialità tipica della zona. A Pieve di Ledro merita una visita la farmacia Foletto dove potete acquistare ottimi prodotti sia per la bellezza che ottimi sciroppi e liquori genuini, mentre a Molina di Ledro visita d’obbligo al museo delle palafitte.

Mappa e traccia GPS:

 

Last modified: Aprile 26, 2019