|

L’olivaia di Arco itinerario 1 – mountain bike

L’oliva di Arco si può localizzare sul lato ad ovest della cittadina. Si nota ed è evidente, alla sinistra del Castello di Arco c’è la zona dell’olivaia. E’ bello camminare e pedalare nell’olivaia.

Questo semplice itinerario vi porterà in bicicletta a pedalare tra gli ulivi, ulivi che producono l’olio del Garda Trentino molto rinomato e famoso.

Partiamo dalla piazza principale di Arco piazza III Novembre, con la chiesa alle nostre spalle prendiamo a sinistra via Vergolano. Arrivati in cima, giriamo a destra nella caratteristica via di Stranfora. Salendo alla vostra sinistra trovate su di un incrocio una chiesetta, teniamo la sinistra e saliamo. Il fondo stradale è formato da lastre di porfido e da cubetti. Alla nostra destra sopra le case il castello. Si raggiunge una piazzetta, e subito prima a destra trovate il classico lavatoio che veniva usato per andare a lavare i panni, e si gira a sinistra, si attraversa la porta di Strafora. Girando lo sguardo all’indietro potete ammirare la bellezza e la maestosità del Maniero. Usciti dalla porta teniamo la destra e saliamo. Alla vostra sinistra trovate l’ingresso dell’Arboreto di Arco, giardino unico nel suo genere che merita sicuramente una visita. Riprendiamo a pedalare e giunti al bivio, giriamo a sinistra. Siamo in via Lomego. Ci manteniamo sempre sulla strada principale ora asfaltata, alla nostra destra case molto antiche e alla nostra sinistra si vede Arco dall’alto. Si continua a pedalare e si comincia a trovare i primi olivi, che bello. S’inizia a salire, si abbandona l’asfalto e si pedala sul cemento, attorniati da ulivi ben curati. Si sale e si arriva ad un piccolo slargo, detta la svolta delle carrozze. Teniamo la sinistra e scendiamo. La strada diventa ciottolata, arriviamo in via a Valle, quindi in via San Marcello fino ad arrivare nel centro di Chiarano. Scendendo a destra trovate il ristorante da Gianni tipico locale dove poter assaporare i sapori della tradizione locale. Proseguiamo andando sempre diritti fino ad arrivare all’incrocio con la strada principale. Giriamo a sinistra, e andiamo sempre diritti. Alla rotonda andiamo sempre diritti, siamo in via Capitelli, quando la strada curva a destra, noi andiamo diritti. Ci troviamo nel viale delle Palme, al termine del quale alla nostra sinistra abbiamo la chiesa, l’aggiriamo e ci troviamo nella piazza da dove siamo partiti.

Last modified: Marzo 7, 2019