Intervista al ciclista professionista Sonny Colbrelli

Abito in un bellissimo posto il Garda Trentino. Vado in bici per lavoro e adoro la bicicletta a 360 gradi. Mi definisco un patito di ciclismo, un tifoso. Seguo il ciclismo perchè lo considero un bellissimo sport.
Il lago di Garda è una zona dove spesso si vedono ciclisti professionisti allenarsi lungo lo sponde del lago da nord a sud da est ad ovest. Nel Garda Trentino si è trasferito Daniel Oss e in zona c’è anche Cesare Benedetti i due corridori della Bora-Hansgrohe. Nel basso lago, zona di Salò in provincia di Brescia vive il bresciano Sonny Colbrelli, ciclista professionista che corre per la team Bahrain-Merida. Spesso si allena lungo il lago di Garda quindi ho deciso di intervistarlo.
Ciao Sonny grazie per la tua disponibilità.
Eccoti alcune domande.
Mi racconti come hai iniziato ad andare in bici.
La passione è nata tutta da una gara di mtb al mio paese d’origine di Casto, ho corso e neanche farlo apposto ho vinto e da lì la settimana dopo ho disputato un altra corsa in mtb in Val Trompia chiudendo al terzo posto è da lì mi sono chiesto perché non provare anche su strada..
Le tappe della tua carriera di ciclista professionista.
Ma quello che mi ricordo appena passato professionista è stato il grande salto in un era nuova era il 2012 e sono passato alla Colnago CSF di Reverberi che l’anno dopo si chiamò Bardiani CSF… a 21 anni ho disputato subito il giro d’ Italia e mi ricordo che ero il più giovane della corsa rosa…. poi ho sempre fatto la gavetta nei primi due anni da professionista a Sacha Modolo però avevo anch’io i miei spazi in certe corse… ho fatto ben 5 anni con la famiglia Reverberi e dopo sono passato al Bahrain-Merida e sono qui da 3 anni… in questi anni sono stati fondamentali per la mia crescita
-La gara che porti nel cuore e perché?
La gara che porto nel cuore è la seconda tappa alla Parigi Nizza una tappa con tanto freddo vento tutto il giorno però sono riuscito a vincere con uno sprint davvero lungo mi ricordo questa perché è stata la mia prima gara world tour vinta…
-Sei di Desenzano del Garda a pochi chilometri dal lago. Mi sai consigliare un percorso bello da fare in bdc-
Sono nato a Desenzano del Garda però ora abito a San Felice del Benaco le salite sul lago sono tutte belle a partire dal Vittoriale arrivare a Navazzo e Tignale sono dei giri fantastici e vedi un bel panorama
Quel’è la tua salita preferita zona lago di Garda?
La mia salita preferita è Navazzo dopo Gargano
Che rapporto hai con i social e con i tuoi tifosi
Ma diciamo che in questi anni mi sono avvicinato molto ai social e con i miei tifosi cerco sempre di rispondere a tutti quando mi chiedono dei consigli o mi fanno le congratulazioni per la vittoria…
Che dirti grazie di cuore di questa intervista e a a presto sulle strade attorno al Lago di Garda.

Last modified: Luglio 6, 2019