La Vuelta 2020

La Vuelta a España 2020 e’ stata presentata nei giorni scorsi. La 75 edizione inizierà il 14 agosto per concludersi il 6 settembre. Analizzando le altimetri e le planimetrie sul sito web  l’edizione della Vuelta 2020 avrà 8 arrivi in salita e 2 cronometro una individuale e una a squadre. La Vuelta 2020 sconfinerà in Francia e in Portogallo con due tappe le restanti si sviluppano nella parte settentrionale della Spagna.

In dettaglio la Vuelta a España 2020

1 tappa

La partenza è il 14 Agosto con la 1 tappa da Utrecht nei Paesi Bassi. Vuelta 2020 che inizia con una cronosquadre attorno alla cittadina olandese. 23,3 km completamente pianeggianti come si vede dal profilo altimetrico.

2 tappa

La 2 tappa parte da Hertogenbosch e arriva ad Utrecht. Tappa lunga 181,6 km e che presenta solo 1 GPM di terza categoria che sicuramente non incute terrore. Tappa adatta all’arrivo in volata.

3 tappa

La 3 tappa sempre in territorio Olandese parte e arriva a Breda. E’ lunga 193,2 km e non presenta alcun GPM. Tappa completamente pianeggiante com’è il territorio che la ospita. Altra tappa adatta ai velocisti presenti in questa Vuelta 2020.
Dopo le prime 3 tappe in territorio Olandese ecco il primo giorno di riposo per i ciclisti, riposo che serve per il trasferimento di tutti verso la Spagna.

4 tappa

La 4 tappa parte da Irún e arriva ad Arrate. Una tappa lunga 169 km. La prima tappa di montagna, con ben 4 GPM. Da prendere in considerazione gli ultimi 25 km dove il gruppo affronterà il Karabieta Mountain Pass di 2 categoria e quindi l’Alto de Arrate sempre di seconda categoria. Salite non difficili ma che faranno la differenza per la classifica generale. Quì si vedranno i primi scatti degli scalatori.

5 tappa

La 5 tappa il 19 Agosto parte da Pamplona per arrivare a Lekunberri dopo 151 km. Tappa di montagna con 3 GPM tra cui uno di 1 categoria prima dell’arrivo in discesa. Dopo una partenza tranquilla la prima salita verso il GPM di 3 categoria quindi discesa tratto pianeggiante ed ecco il secondo GPM di 3 categoria. L’ultimo GPM di 1 categoria è il San Miguel de Aralar.  Tappa con fuga dall’inizio o scatto sull’ultimo GPM con poi arrivo in discesa.

6 tappa

Altra tappa di montagna la 6 alla Vuelta 2020. Partenza da Lodosa e arrivo a La Laguna Negra de Vinuesa. Tappa lunga 163,8 km con 2 GPM di montagna. dopo 163,8 km. Primo gran premio della montagna di 2 categoria a metà percorso quindi il GPM di 1 categoria che corrisponde con l’arrivo a La Laguna Negra de Vinuesa.

7 tappa

Una tappa ondulata la 7 che arriva dopo 2 tappe di montagna. Si parte da Garray. Numancia a termina a Ejea de los Caballeros. Tappa lunga 190 km, un continuo mangia e bevi nella prima parte poi quasi pianeggiante. Una tappa per respirare dopo le montagne.

8 tappa

8 tappa da Huesca a Sabiñánigo. Tappa lunga 185,5 km con 3 GPM della montagna. I GPM si trovano negli ultimi 60 km. Il primo di 2 categoria quindi altro GPM di 3 categoria, una bella discesa e poi salita verso il 3 GPM di 2 categoria. Dall’ultima salita mancheranno 16 km all’arrivo. Tappa ondulata da non sottovalutare soprattutto nel tratto con i 3 GPM. Sarà vera battaglia.

9 tappa

La 9 tappa della Vuelta 2020 è lunga 135,6 km. Parte da Biescas per arrivare al Col du Tourmalet. Pochi chilometri ma è un continuo sali e scendi che non da tregua. Ci sono 3 GPM e tutti in territorio Francese. Il primo GPM è il Col du Portalet di 1 categoria quindi il Col de L’Aubisque di Horse Categorie e per finire il col du Tourmalet arrivo di questa bella tappa di montagna. Sull’ultima salita ci sarà la lotta per arrivare per primo a tagliare il così prestigioso arrivo in salita sul Col du Tourmalet.

10 tappa

La 10 tappa arriva dopo il giorno di riposo e l’arrivo sul Col du Tourmalet. Lunga 160,4 km parte da Victoria-Gasteiz e arriva a Villanueva de Valdegovia. Tappa con 2 GPM entrambi di 1 categoria. Il primo Alto de Orduna con pendenze fino al 14% mentre il secondo Puerto de Orduna sarà a 18 km dall’arrivo. Scatti sul secondo GPM così da avere un vantaggio per arrivare in solitaria o volata ristretta a Villanueva de Valdegovia.

11 tappa

L’11 tappa alla Vuelta 2020 è una tappa di montagna. Arriva in salita a Alto de Moncalvillo con partenza da Logroño.
Una tappa lunga 164,5 km con 2 GPM uno di 2 e uno di 1 che corrisponde con l’arrivo di tappa. La prima parte di tappa è per la maggior parte pianeggiante quindi la salita al primo GPM la Rasa quindi un continuo sali e scendi per arrivare all’ultima salita. L’ultima salita ha una pendenza costante tra l’8 e il 9% con gli ultimi 3 km con pendenze tra il 13 e il 14%. Una bella salita impegnativa e che delineerà la classifica finale.

12 tappa

La 12 tappa è completamente pianeggiante. Parte da B.M. Cid Campeador. Castrillo del Val e arriva a Aguilar de Campoo.
Lunga 163,6 km completamente pianeggiante. Tappa adatta ai velocisti e arrivo in volata. Circuito finale attorno a Aguilar de Campoo.

13 tappa

Il 28 Agosto va in scenda la 13 tappa. Partenza da Castro Urdiales e arrivo a Suances dopo 187,4 km. Una tappa pianeggiante con solo 1 GPM di 3 categoria che darà un po’ di movimento alla tappa.  Il gruppo costeggerà la spettacolare zona della Cantabria. Gli ultimi 2 km che portano all’arrivo hanno una pendenza del 5%.

14 tappa

La tappa 14 parte da Villaviciosa e arriva a  Alto de La Farrapona Lagos de Somiedo. Tappa lunga 170,2 km con 5 GPM. 4 GPM di 1 categoria e 1 di 3 categoria in questa tappa. Primo GPM Alto de la Campa al km 9 dalla partenza di 3 categoria, quindi al km 57 Alto de la Colladona di 1 categoria. Al km 96 altro GPM di 1 categoria l’Alto de La Cobertoria. Al km 137 altro GPM di 1 categoria Puerto de San Lorenzo e quindi il GPM di 1 categoria che corrisponde con l’arrivo. Bella tappa nervosa adatta a chi vuole fare selezione e classifica.

15 tappa

La 15 tappa è una tappa di montagna. Partenza da La Pola Llaviana/Pola de Laviana e arrivo a Alto de l’Angliru. Tappa lunga 109,2 km con 5 GPM tra cui 3 di 1 categoria e 2 di 3 categoria.
Alto del Padrun al km 30 di 3 categoria, quindi al km 43 altro GPM di 3 categoria l’ Alto de San Emiliano. Al km 60 GPM di 1 categoria l’Alto de La Mozqueta. Dopo questo GPM discesa quindi salita verso il penultimo Gran Premio della Montagna di 1 categoria l’Alto de El Cordal. Discesa quindi a La Vega-Riosa inizia la salita che conduce all’arrivo a l’Alto de L’Angliru. Una bella salita l’ultima che viene dopo una tappa con tanta salita in pochi km. L’ultima salita sarà il giudice di questa tappa e che delineerà la classifica finale.

16 tappa

La 16 tappa è una corno individuale di 33,5 km. Partenza da Muros e arrivo a Mirador de Ézaro Dumbría (CRI). La seconda crono di questa Vuelta 2020. Dopo la crono a squadre della prima tappa ora la crono individuale. Frazione particolare incerta e non scontata. La salita finale al Mirador de Ézaro di 1,5 km metterà alla prova gli specialisti. Facile il cambio di bici da quella da crono a bici tradizionale.

17 tappa

Dopo la crono individuala la 17 tappa è ondulata con 3 GPM di 3 categoria. Si parte da Lugo e si arriva a Ourense. I km da percorre in questa tappo sono 205,8. I GPM si trovano tutti dal km 112 al km 181. L’ultima salita si trova a km 24 dall’arrivo, troppo lontano per fare selezione. Tappa adatta ai velocisti con arrivo in volata.

18 tappa

La 18 tappa parte da Mos e arriva a  Porto Matosinhos. Si parte dalla Spagna per arrivare in Portogallo. Tappa lunga 178 km e completamente pianeggiante. Tappa che si corre lungo la costa da fare attenzione al vento. Frazione adatta ai velocisti con arrivo in volata.

19 tappa

La 19 tappa parte da Viseu e arriva a Ciudad Rodrigo. Una tappa pianeggiante di 177,7 km. Dal Portogallo si rientra in Spagna. Durante il tragitto si trova solo 1 GPM di 3 categoria al km 83 l’Alto da Guarda. Arrivo in volata con uno sprint finale.

20 tappa

Dopo la tappa pianeggiante la 20 tappa è una tappa di montagna. Partenza da Sequeros e arrivo a l’Alto de La Covatilla. Tappa lunga 175,8 km con 6 GPM tra cui l’arrivo.  Partenza tra i vigneti poi subito la prima salita al Portillo de las Batuecas GPM di 1 categoria. Quindi si susseguono 3 GPM di 3 categoria per poi affrontare la salita di La Garganta di 2 categoria che precede l’arrivo finale a La Covatilla, GPM di HC. Bella tappa per la classifica finale per capire chi sarà il vincitore di questa Vuelta 2020.

21 tappa

Ultima tappa la 21 di questa 75 Vuelta 2020 dall’Hipódromo de la Zarzuela a Madrid. Ultima frazione lunga 125,4 km completamente pianeggiante. Una sfilata per chi indosserà la maglia Roja e quindi il vincitore della Vuelta 2020. Una serie di strade secondarie che permettono ai ciclisti di correre piano ma allo stesso tempo uno sprint intermedio e l’arrivo che posso delineare chi vincerà la maglia verde.

Last modified: Dicembre 18, 2019