|

Tour de France 2019

Tour de France 2019

Inizia il 6 Luglio il Tour de France 2019 esattamente un mese dopo la fine del giro d’Italia, numero il 2 Giugno 2019. Vittoria davvero inaspettata di Richard Carapaz del Movistar Team. In questo mese dal 2 Giugno al 6 Lugli si sono svolte 3 gare e sono: Amgen Tour of California, il  Critérium du Dauphiné e il Tour de Suisse.

106 edizione

Inizia il 6 Luglio l’edizione 106 del Tour de France. Una bellissima gara a tappe che si svolge tra il Belgio e la Francia. La gara termina il 28 Luglio dopo 21 giorni di corsa e 2 giornate di riposo il 16 e il 22 Luglio. La prima tappa parte da Brussels il 6 Luglio e termina il 28 Luglio a Parigi. Tappe adatte ai velocisti così come le montagne e ci sono anche due crono alla seconda tappa e alla tredicesima tappa.

Tour de France 2019 mappa generale

Tour de France 2019 mappa generale

Tour de France che in questa edizione perde i primi 3 classificati della scorsa edizione 2018. Geraint Thomas, Tom Dumulin e Chris Froome.

Prima settimana al Tour de France 2019

1 tappa 6/7 Brussels › Brussels
 di 194,5 km con 2 GPM e un TV verso la fine della tappa.
2 tappa 7/7 Brussels › Brussels
una crono a squadre di 27,6 km dal Palazzo Reale (Bruxelles) – Atomium (Bruxelles) (27,6 km)
3 tappa 8/7 Binche › Épernay
da Binche – Epernay di 215 km. Dopo la partenza in Belgio si arriva in Francia. Gli ultimi 50 Km sono ricchi di cotês e ai -4 km l’ultimo muro di 1 km pendenza media 5,5%.
4 tappa 9/7 Reims › Nancy
Una tappa adatta ai velocisti di 213,5 km con arrivo in volta con 2 GPM di 4 categoria, ininfluenti. Nel 2014 vittoria a Nancy di Matteo Trentino su Peter Sagan
5 tappa 10/7 Saint-Dié-des-Vosges › Colmar
Da Saint Diè des Vosges a Colmar di 175,5 km. 4 GPM: la Cote du Haut-Koenigsburg (5,9 km al 5,9%), la Cote des Trois-Epis (5 km al 6,7%) e infine la Cote des Cinq Chateaux (4,6 km al 6,1%).
6 tappa 11/7 Mulhouse › La Planche des Belles Filles
Da Mulhouse a La Planche des Belles Filles di 160,5 km. Primo arrivo in salita. L’ultima salita 7 km media 8,7% e rampa del 20%. In totale ci sono 6 GPM, 2 di 1 categoria Le Markstein e Ballon d’Alsace.
7 tappa 12/7 Belfort › Chalon-sur-Saône
Da Belfort a Chalon sur Saône di 230 km. Una tappa completamente pianeggiante che viene dopo la fatica della 6 tappa. Finale in volata con i velocisti a cacci di punti per la maglia verde sulle spalle di Peter Sagan? Mah..

Seconda settimana al Tour de France 2019

8 tappa 13/7 Mâcon › Saint-Étienne
7 GPM in 200 km totali da Macon a Saint Étienne. Dopo una fase pianeggiante c’è uno sprint al km 33 a Cercie-en-Beaujolais quindi i 7 GPM. I GPM sono: Col de la Croix Montmain 6,1 km al 7% ,Col de la Croix de Thel 4,1 km 8,1%, Col de la Croix Paquet 2,1 km al 9,7%, Cote d’Affoux 8,5 km al 4,5%,Cote de la Croix de Part 4,9 km al 7,9%,Cote d’Aveize 5,2 km al 6,4%,Cote de la Jaillere 1,9 km al 7,9%
9 tappa 14/7 Saint-Étienne › Brioude
Da Saint Etienne a Brioude di 170,5 km. Tappa molto movimentata un continuo suo e giù con 2 GPM. Da notare il 2 GPM a -13 dall’arrivo, la Cote de Saint Just (3,6 km al 7,2%). Fuga dall’inizio o scatto finale? Mah…
10 tappa 15/7 Saint-Flour › Albi
Da Saint Flour a Albi di 218 km. Percorso vallonato, potrebbe essere la fotocopia delle ultime 2 tappe con una fuga dall’inizio o verrà controllata fin dall’inizio dalle squadre dei velocisti? Chissà….
16/7 Giorno di riposo
11 tappa 17/7 Albi › Toulouse
Da Albi a Tolosa di 167 km. Percorso pianeggiante con solo 2 GPM ininfluenti. Ideale per i velocisti, sarà giornata da fuga o arrivo in volata?
12 tappa 18/7 Toulouse › Bagnères-de-Bigorre
La tappa pirenaica da Tolosa a Bagnères de Bigorre di 209,5 km. 3 GPM di cui 2 di 1 categoria. Al km 146 GPM 1 categoria il Col de Peyresourde (13,2 km al 7%), quindi l’ Horquette d’Ancizan, ben 9,9 chilometri con pendenza media del 7,5% quindi discesa fino all’arrivo.
13 tappa 19/7 Pau › Pau
Da Pau a Pau di 27,2 km. Una crono individuale dopo la tappa pirenaica. Percorso cittadino non pianeggiante ma con alcuni saliscendi. Non banale anzi ricca di suspance.

Terza settimana al Tour de France 2019

14 tappa 20/7 Tarbes › Tourmalet
Da Tarbes al Col de Tourmalet di 117,5 km. 3 GPM uno di 4, uno di 1 e poi il mitico Col du Tourmalet. Al km 60,5 si arriverà sul Col du Soulor (11,9 km al 7,8%), una bella salita per niente facile. L’arrivo ai 2115 m dopo 19 km di salita con pendenza media del 7,4%. Una tappa da scalatori che si accenderà sull’ultima salita e che salita!!
15 tappa 21/7  Limoux › Foix
Da Limoux a Foix Prat d’Albis di 185 km. Dopo la tappa con l’arrivo sul Col de Tourmalet una tappa ancora di montagna con 4 GPM. La prima la Cote de Montsteguer (6,8 km al 6%) di 2 categoria, quindi il Port de Lers (11,4 km al 7%) di 1 categoria quindi ancora un GPM di 1 categoria il Mur di Peguere (9,3 km al 7,3%). Arrivo in finale con una bella salita di 1 categoria di 11,8 km al 6,9% fino a Prat d’Albis.
 tappa 22/7 Giorno di riposo
16 tappa 23/7 Nîmes › Nîmes
Da Nîmes a Nîmes di 177 km. Una tappa pianeggiante adatta ai velocisti. Tappa che viene dopo il giorno di riposo e dopo le tappe in montagna. Solo un GPM di 4 categoria a metà percorso la Cote de Saint-Jean-du-Pin di 1,8 km al 4,2%. Giornata ideale per mantenere la maglia verde e per incrementare il distacco.
17 tappa 24/7  Pont du Gard › Gap
Da Pont du Gard a Gap di 200 km. Una tappa vallonata con 2 GPM il primo di 4 categoria al km 104 la Cote de La Rochette-du-Buis lunga 2,3 km con pendenza media del 6,2% e il secondo di 3 categoria il Col de la Sentinelle 5,2 km al 5,4%. Ultimo GPM che si trova a 8,5 km dall’arrivo di Gap. Che si decida tutto sull’ultima salita? mah….
18  tappa 25/7 Embrun › Valloire
Da Embrun – Valloire di 208 km. Una tappa epica con 4 GPM e che GPM. Subito dopo la partenza il primo di 3 categoria la Cote des Demoiselles Coiffees lunga 3,9 km pendenza media 5,2%, quindi al km 82,5 il GPM di 1 categoria il Col de Vars lungo 9,3 km con pendenza media del 7,5%. Discesa quindi si sale per raggiungere i 2360 m del Col d’Izoard 14,1 km al 7,3%. L’ultimo GPM di giornata il Col du Galibier una salita lunga di 23 km con pendenza media del 5,1%. La tappa secondo me si decide su questa salita dal GPM mancheranno solo 19 km all’arrivo di Valloire.
19 tappa 26/7 Saint-Jean-de-Maurienne › Tignes
Da Saint Jean de Maurienne a Tignes di 126,5 km. 5 GPM una tappa breve ma dura basta vedere il profilo altimetrico. Dopo 25 km dalla partenza il primo GPM di 3 la Cote de Saint-André lunga 3,1 km con pendenza media del 6,8%, quindi al km 38 il secondo GPM di 2 categoria Montée d’Aussois lunga 6,5 km con pendenza media del 6,2%, quindi si sale per affrontare il Col de la Madeleine 3,9 km al 5,6% per poi proseguire e affrontare il Col de l’Iseran una salita di 12,5 km con pendenza media del 7,5%. Bella discesa quindi al km 116,5 inizia l’ultimo GPM di giornata Montéè de Tignes una salita di 7,4 km con pendenza media del 7%. Una giornata da scalatori e ipotizzo attacco sul Col de l’Iseran così favoriti dalla discesa affronteranno l’ultimo GPM per poi arrivare all’arrivo di Tignes.
20 tappa 27/7 Albertville › Val Thorens
Da Albertville a Val Thorens di 130 km. Tappa corta ma con tanta salita. I GPM sono 3. Il primo la Cormet de Roselend lunga 19,9 km con pendenza media del 6% e GPM di prima categoria quindi al km 75,5 si arriva al 2 GPM di giornata di 2 categoria la Cote de Longefoy lunga 6,6 km con pendenza media 6,5% quindi al km 94 inizia la lunga salita che porta a Val Thorens, 33 km con pendenza media del 5,5%. Una tappa da non sottovalutare ci sarà la conferma della maglia gialla o ci saranno sorprese?
21 tappa:28/7 Rambouillet › Paris
Da Rambouillet a Paris, Champs Elysèes di 128 km. La passerella finale a Parigi. Un continuo sali e scendi con 2 GPM di 4 categoria ininfluenti. La tappa conclusiva di un tour de France che consacrerà una nuova maglia gialla.

Last modified: Luglio 15, 2019