Ciclabile Torbole-Arco

Oggi vi porto alla scoperta della ciclabile Torbole-Arco. Percorso completamente pianeggiante e adatto a tutti che dal lago di Garda conduce alla cittadina di Arco.

Percorso

Parto dalla foce del fiume Sarca a Torbole. Punto facilmente raggiungibile o da Riva del Garda con la ciclabile o da Torbole pedalando a tratti lungo il bordo del lago.

Prima di partire scatto alcune foto al lago che dalla foce, una bellissima location. Con il lago alle spalle prendo la ciclabile direzione Nord. Costeggio il fiume Sarca, unico emissario del lago che nasce nelle dolomiti di Brenta. Non posso perdermi la ciclabile è ben segnata. Dopo la partenza a destra trovo un ponte ciclabile che porta nel centro di Torbole. Dopo un centinaio di metri mi trovo ad affrontare un tratto che passa sotto il ponte sul fiume Sarca. Pedalo rilassato, tranquillo e beato

Alla mia sinistra il Monte Brione, mentre, a destra oltre la ciclabile il Sarca. La ciclabile Torbole Arco è  molto frequentata perchè non ci sono salite quindi adatta a tutti. Costeggio il depuratore e quindi la centra idroelettrica. Sono immerso tra gli ulivi e alla mia sinistra una pescicoltura. Mi fermo per guardare il lago e magicamente noto un bellissimo airone su di un sasso. Solitamente si trovano anche cigni e diverse anatre lungo il corso del fiume.

Risalgo in bici e con calma proseguo la mia pedalata verso Arco la cittadina dove abito. Lungo il percorso mi trovo a sinistra un bar e quindi, dopo un tratto costeggiando la strada principale mi trovo nella zona industriale di Arco. Lascio questa zona e ho sempre alla mia destra il fiume Sarca. Sono lungo la ciclabile Torbole-Arco e arrivo anche alle prime case della mia città.

Arrivo nella zona del campo sportivo, tengo la destra e riattraverso il ponte sul fiume Sarca. Mi ritrovo ora il fiume sulla mia sinistra e sono immerso nel verde. Alzo lo sguardo e vedo il castello di Arco, il mio castello. Dopo un tratto giro a sinistra e mi ritrovo a riattraversare il fiume con un ponte ciclo-pedonale.

A questo punto ho due possibilità. Se vado diritto arrivo nel centro cittadino di Arco. Giro a destra e affronto l’ultimo tratto di ciclabile appena aperto. Costeggio il fiume che ora ho alla mia destra e trovo un tratto a sbalzo, uno spettacolo. Sono al ponte di Arco, attraverso la strada e sono sul tratto di ciclabile direzione Sarche.

Il bello di questa ciclabile è che spesso è facile incontrare ciclisti professionisti che la percorrono, sono Daniel Oss e Cesare Benedetti, entrambi trentini che si allenano da queste parti.

Mappa e traccia GPS

Last modified: Ottobre 14, 2019