|

Al rifugio San Pietro

Ieri 23 Dicembre abbiamo deciso di andare a fare una camminata fino al Rifugio San Pietro. E’ una bellissima giornata di sole e c’è forte inversione termica che significa che in alto fa caldo.

Dopo aver fatto colazione ci siamo vestiti e abbiamo preparato lo zaino con tutto il necessario per la camminata. Abbiamo preso la macchina e ci siamo diretti a Tenno quindi siamo arrivati a Ville del Monte dove abbiamo parcheggiato lungo la strada che conduce al borgo di Canale.

Direzione Canale di Tenno

Abbiamo preso il sentiero ciottolato fino al borgo di Canale e in fretta siamo arrivati nella piccola piazzetta. Breve sosta per alcune foto quindi abbiamo preso la stradina a sinistra e qui abbiamo iniziato a trovare i segnavia Sat sui muri delle case. 

Canale

Seguiamo i simboli e in fretta usciamo dal borgo e iniziamo a camminare su fondo sterrato. Il sentiero è il 406. Saliamo tra foglie sassi e in alcuni tratti troviamo un po’ di neve soprattutto nelle zone dove non arriva il sole. La temperatura è davvero anomala difatti si sale tranquillamente senza giacca…..strano questo tempo….

Segnavia Sat 406

Proseguiamo e finalmente usciamo dal bosco, a destra troviamo una piccolo rudere quindi un sentiero tra un muretto a secco fino in località Casa Bastiani a 854 metri di quota. Breve sosta per alcune foto e quindi proseguiamo seguendo sempre il sentiero 406. Camminiamo sempre su fondo sterrato fino ad arrivare sulla strada asfaltata dove svoltiamo a sinistra.

Località Bastiani

Ci  ritroviamo a camminare su fondo asfaltato fino al bivio dove troviamo il cartello per il rifugio. 10 minuti e siamo davanti al portico che ci dice che siamo al Rifugio. Proseguiamo e a sinistra troviamo un recinto con alcuni animali, pecore capre un maiale una mucca, galline e conigli. Davanti al rifugio veniamo accolti da Andrea il gestore. Due chiacchiere e foto di rito verso il lago che spettacolo. Entriamo al rifugio, ben curato e addobbato per il periodo natalizio. Siamo solo noi due che pace. Guardiamo il menù e ordiniamo due piatti di tagliatelle al suo di cinghiale. Bel piatto di pasta molto saporito. Ci viene portato del pane fatto in casa non buono ma di più. Finiamo il pranzo con una fetta di torta. Paghiamo e rientriamo verso il punto di partenza percorrendo la strada asfaltata.

Ottima camminata. Merita sicuramente per il panorama e per la qualità del cibo. Il rifugio è aperto tutti i giorni.

Si può raggiungere il rifugio parcheggiando la macchina a circa 10 minuti dal Rifugio, quindi una location adatta a tutti.

Prima di intraprendere l’escursione durante il periodo invernale è consigliato chiamare Andrea per sapere delle condizioni dei sentieri.

http://www.rifugiosanpietro.eu/

Last modified: Marzo 14, 2019