La mia vita 2

Ecco la continuazione del precedente post.

Ivan Beltrami  è la persona che mi ha dato il la per il mio cambiamento e non finirò mai di ringraziarlo. Lui mi ha fatto scattare la molla giusta poi io ci ho messo del mio….mi ricordo l’estate fatta a pedalare con la prima mtb in zona, quanti km….fatica ma sempre con il sorriso come sono sempre…

Dopo 1 anno ho acquistato una bici da corsa, sempre da Ivan, una scapin che ho ancora a casa. Ho iniziato a divertirmi a pedalare e soprattutto andare alla scoperta di strade e itinerari…e intanto i chilogrammi scendevano….

Ho diminuito il cibo, sono arrivato a contare la pasta che mettevo nel piatto, ho abbandonato le schifezze varie che ingurgitavo così come se non ci fosse un domani. Riuscivo a mangiare così tante schifezze che ora sono a vederle sto male. Mangiavo una scatola di fieste e bevevo una bottiglia di coca cola nel tragitto tra casa e l’università, ero un buon cliente per i vari autogrill. Ah riuscivo a mangiare un panettone da solo, pizza non 4 stagioni la ma chiamavo 12 stagioni farcita di ogni bene e per di più spalmata di maionese….incredibile…ora si una lattina di coca cola la prendo quando vado in bici ma se volte farmi un dispetto regalatami una confezione di fieste…

Buona forchetta e bullismo

Sono sempre stato ciccio fin da piccolo, in poche parole sono sempre stato una buona forchetta. Mi ricordo alle elementari quando mi prendevano in giro. Mi escludevano sempre dai giochi, ero sempre l’ultimo che veniva scelto a giocare a calcio e così in tutti i giochi. Se mi sceglievano andavo sempre in porta.

Non so se lo vivevo male quel periodo so solo che ora quello che viene chiamato BULLISMO non è niente rispetto a quello che ho passato io perchè ero ciccio. Ai miei tempi non esisteva quella parola ma quella sensazione l’ho vissuta sulla mia pelle. Per andare oltre a questa cosa la mia rivincita era di dare a tutti quelli della classe dei nomignoli cercando un loro difetto. Alle medie il discorso non è cambiato, stessa storia delle elementari sempre preso in giro e sempre messo da una parte. Con alcuni, pochi mi vedo e mi sento ogni tanto. Mi chiedo sempre come mai la gente non ha mai cercato di andare oltre ai kg…non è mai stato così.

Al liceo idem se non peggio, al liceo si è grandi invece ho trovato una classe dove ero sempre messo da parte e preso in giro…..ci ho sofferto tanto,…..ma alla luce di oggi posso dire andate a quel paese.

Ovvio che quando vedo in giro alcuni di questi non ho un bel ricordo anzi orrendo, avrei la voglia di direi ehi simpaticone ti ricordi come mi trattavi? Ma non ne vale la pena, chissà se si renderanno conto di quello che mi hanno fatto passare….

Sono passati anni, ora sono così come mi potete conoscere dal mio blog. Vado in bici lavoro e mi diverto, ho pochi amici ma gente seria che se l’inverno prendo qualche chilo se ne frega. Sono riusciti a guardami dentro.

Riesco a fare le scale di casa senza ansimare come un mantice, riesco a camminare e ad andare in montagna e a pedalare…..

Volere è potere…sempre avanti con il sorriso!!!

Last modified: 29 Dicembre, 2019