La mia vita

Ieri ero in giro per il Garda Trentino in bici e sono passato davanti al Mecki a Torbole sul Garda. Il Mecki per me ha un super valore, un valore quasi indescrivibile….ma torniamo a più di 20 anni fa….

Sovrappeso…eh sì e di tanto il mio top score 165,2 kg…così mia mamma mi dice ma dai vai a prenderti una bici e così pedalando dimagrisci….non ne ero convinto. Sono sempre stato un tifoso del ciclismo, ho sempre amato guardare qualsiasi gara in tv e quando potevo andavo in macchina alla partenza o arrivo di tappe del giro quì in Trentino e in Alto Adige.

Decido di prendere una bici. Vado dal Mecki così per caso…sapevo solo che Ivan aveva fatto 2 olimpiadi niente di più…entro e inizio a fare due chiacchiere con Ivan, così con 3 parole magiche mi ha come dato una scossa….ho acquistato una mtb una Kona firemountain, me la ricordo ancora e ho ancora la bici a casa….

Torno a casa e mi dico ok Michele ascolta bene le parole di Ivan…puoi farcela… e così è stato…

Ho lasciato l’ufficio dove lavoravo come cartografo e ho deciso di mettermi in proprio….e nel frattempo ho iniziato a pedalare. Le prime volta non riuscivo nemmeno a fare la breve salita fino a casa….mi facevo venire a prendere da mio papà.

165,2 kg…..da paura

Nel frattempo con la giusta alimentazione e con l’andare in bici ho visto i miglioramenti e dopo circa 1 anno sono passato da 165,2 kg a 85 kg. Che soddisfazione.

Ho capito che con la forza di volontà si fa di tutto. La prima volta che sono arrivato a casa in bici ho pianto come un bambino mi sembrava di aver scalato lo Stelvio. Così ho iniziato a pedalare e soprattutto a scoprire il luogo dove abito. All’inizio in mtb poi ho preso una bici da corsa di seconda mano e ho capito che era la mia passione vera la bici da corsa.

I primi anni sono passati a fare granfondo in giro per l’Italia giusto per vedere luoghi nuovi e per divertirmi e mi sono sempre divertito. Ho fatto le più belle granfondo….e tutt’ora me le ricordo…

Mi sono stufato del mondo delle granfondo e così ho iniziato a girare in bici. Prima giornate di un giorno poi giri più lunghi e sempre in bici da corsa. Ho scalato con tranquillità e al mio passo svariati passi alpini e tante volte mi sono messo a piangere quando sono arrivato in cima come la mia prima volta sul passo dello Stelvio. La mia vita è cambiata in bene anzi in meglio, non conto quante volte sono salito sullo Stelvio o ho fatto il giro dei passi così come conosco i km che faccio ogni anno ma non sono un vanto.

Ogni km per me ha un valore sono esperienze mie personali che poi cerco di trasmettere con il mio blog con le mie descrizioni. Questo sono io e questa è la mia esperienza.

In tutto questo devo ringraziare Ivan Beltrami Mecki che per me ha un valore indescrivibile, i miei genitori e Sara la mia compagna.

 

 

 

 

 

Last modified: 21 Dicembre, 2019