|

Cosa si fa quando piove nel Garda Trentino?

Ogni tanto ci vuole anche la pioggia, fa bene, certo che per chi si trova in vacanza non è una bella cosa quando c’è im maltempo. Ecco che vi propongo alcune semplici cose da fare quando piove nel Garda Trentino.

Riva del Garda

Il centro cittadino di Riva del Garda può esser visitato anche con la pioggia. Ombrello aperto o mantello e ci si può perdere tranquillamente tra le vie della bellissima città che si affaccia sul lago di Garda. Come prima cosa vi consiglio di fare una bella visita al MAG ( Museo Alto Garda) che si trova all’interno della Rocca dove potete trovare diverse sezioni che vanno dall’Archeologia alla storia e c’è anche una Pinacoteca.

Nel centro potete visitare le due chiese principali della città, l’Inviolata e la Chiesa di Santa Maria Assunta, entrambe di origine barocche e in piazza III Novembre vi consiglio la salita alla Torre Apponale.

Altro consiglio è di visitare la Centrale idroelettrica di Riva un vero gioiello dell’architettura degli anni Venti su progetto dell’architetto di D’Annunzio, Giancarlo Maroni.

Arco

La mia città Arco. Conosco tutti i luoghi di questa bellissima cittadina posta tra il fiume Sarca e sotto la rupe del castello. Quando fa brutto tempo vi posso consigliare la visita alla chiesa Collegiata. Si trova nella piazza principale ed è maestosa e imponente. Lungo via Segantini si trova Palazzo dei Panni dove si trovano mostre perenni come quella dedicata al pittore Giovanni Segantini nato ad Arco nel 1858. Una passeggiata romantica tra le vie di Arco a far shooping. Se siete amanti dell’arrampicata sportiva potete andare alle scuole elementari in via Donatori di Sangue dove trovate una bellissima palestra di arrampicata gestita dall’associazione Arco Climbing.

Tenno 

Vi consiglio di fare una visita al borgo medioevale di Canale a pochi minuti di macchina dal Garda e ovviamente da Tenno. Una bella passeggiata tra i bellissimi vicoli ricchi di storia. Vi consiglio di visitare la Casa degli Artisti uno spazio espositivo dedicato agli artisti. Il lago di Tenno ha il suo fascino anche con la pioggia….una passeggiata la potete fare.

Spostandosi in macchina….

Valle di Ledro

Spostandosi in macchina si può arrivare in Valle di Ledro, esattamente a Molina di Ledro e visitare il museo delle palafitte del lago di Ledro, un viaggio nella vita quotidiana dell’età del Bronzo tra ricostruzioni come le palafitte e resti originali di un villaggio palafitticolo (2.200-1350 a.C.). A Pieve di Ledro potete andare a visitare il Museo Foletto, un piccolo museo dove si trovano alambicchi e strumenti appartenenti alla famiglia Foletto, farmacisti in Valle di Ledro famosi per la produzione di medicamenti, unguenti e per la produzione di sciroppi di frutta e liquori come il Picco Rosso molto famoso e buono, da provare.

Rovereto

A Rovereto, a circa 20 minuti di macchina dal Garda Trentino potete andare a visitare il Mart il museo di arte moderna e contemporanea di Trento e Rovereto con esposizioni di autori italiani ed internazionali. Dopo una bella passeggiata nel centro cittadino vi consiglio la visita della Casa Depero. La casa d’arte del futurista Depero, un museo d’arte futurista che si trova in via Portici 38. È stato ideato nel 1957 dall’artista Fortunato Depero, ed è l’unico museo in Italia fondato da un futurista. Nel castello di Rovereto si trova il museo storico italiano della guerra. Il museo è uno dei principali musei italiani dedicati alla Prima guerra mondiale.

Trento

A Trento vi consiglio di andare a visitare il Muse, il museo delle scienze di Trento. Si trova fuori dal centro cittadino in una zona verdeggiante all’interno del quartiere residenziale Le Albere entrambi progettati dall’architetto italiano Renzo Piano. Non potete non visitare il Duomo di San Vigilio. Luogo di culto dedicato al patrono della città. Si affaccia sulla piazza principale di Trento, piazza Duomo. Dal 1545 al 1563 ha ospitato il Concilio di Trento. Altra visita al Castello del Buonconsiglio. Si trova appena fuori il centro cittadino ed è il più vasto e importante complesso monumentale della regione Trentino Alto Adige.

 

 

Last modified: Settembre 2, 2019