Sentiero Fedrizzi Riva del Garda Campi Pranzo Riva del Garda – trek 2018 CHIUSO CAUSA FRANA NOVEMBRE 2018

IL SENTIERO E’ CHIUSO CAUSA FRANA

Un bellissimo sentiero aperto nell’estate del 2017 dalla Sat di Riva del Garda alla memoria del satino Claudio Fedrizzi che ha sempre aiutato la sezione Rivana.

Dove si trova

Il percorso inizia in località San Giacomo a Riva del Garda una bellissima cittadina che si specchia sul Lago di Garda e ci troviamo in Trentino. Riva oltre a percorsi in mountain bike, bici da corsa offre pareti per l’arrampicata e svariati chilometri di percorsi a piedi che conducono fino ai 2.000 metri delle montagne che circondano la zona.

Itinerario

L’itinerario è un giro ad anello molto bello non adatto a famiglie con passeggino e un tratto è attrezzato con una fune metallica e alcuni gradini in ferro.

Sono partito dal parcheggio situato in Via Ardaro a Riva del Garda. Parcheggio pubblico e libero. Mi sono vestito, acceso il GPS e sono partito. È una bellissima giornata. Cammino lungo il marciapiede e giungo in località San Giacomo. Giro a sinistra e mi trovo una bellissima chiesetta purtroppo chiusa, mi fermo il tempo per ammirare il fiume Albola che scende formando alcune cascatelle molto carine. Proseguo in salita su strada asfaltata e raggiungo le poche case che compongono la piccola frazione. Noto a destra una fontana dove riempio la borraccia di acqua fresca. Seguo i cartelli e dopo l’ultima casa trovo un sentierino con gradini scavato nella roccia. Seguo i segnavia quindi svolto a destra e si sale ben decisi. Si affrontano alcuni gradini di ferro con un cordino per aiutarsi quindi un lungo tratto pianeggiante per poi trovarsi davanti ad una parete di roccia. Il panorama merita una sosta perché si ha una visuale davvero suggestiva fuori dalle solite. Inizio a salire questo tratto ben sistemato dalla Sat con cordini metallici e gradini il tutto in sicurezza. Mi fermo per scattare altre foto e proseguo. Altro tratto pianeggiante nel bosco e a destra mi ritrovo il torrente che ho visto all’inizio in località San Giacomo. Attraverso un ponte di legno appena costruito quindi mi ritrovo sul versante ad est della piccola valletta direzione Campi di Riva del Garda. Salgo nel bosco e seguo sempre i segnavia bianco e rossi colorati o sugli alberi o sulla roccia comunque ben visibili. Lungo sentiero pianeggiante quindi salgo ancora e termina il sentierino e inizio a vedere in lontananza il paese di Campi. Cammino ora su strada sterrata con ottimo fondo. A destra e a sinistra campi coltivati e pecore al pascolo. Cammino veloce e in fretta sono alla fine di questo tratto, giro a destra e mi ritrovo a camminare su fondo asfaltato. Seguo i cartelli e arrivo ad un bivio. A destra trovo un capitello e u a fontana. Mi fermo sulla panchina il tempo per bere un goccio di acqua quindi riparto. Non vado a Campi, ma giro a destra direzione Pranzo di Tenno. Scendo camminando lungo la strada e prima della galleria seguo la strada che evita di percorrerla, difatti mi trovo sulla vecchia strada che era usata prima della costituzione del tunnel. Rientro sulla strada scendo per un centinaio di metri quindi ho girato a destra seguendo i cartelli per Pranzo. La strada è sterrata larga e ben curata per un tratto nel bosco quindi esco e ho una vista sul castello di Tenno che svetta dall’altra parte della valletta. Mi fermo scatto alcune foto e nel frattempo mangio alcune more dato che il muro di contenimento è ricoperto di rovi carichi di frutti grossi e buonissimi. Trovo le prime case, e svolto subito a destra scendo una scalinata e mi ritrovo sulla strada. Attraverso la strada quindi svolto a destra, scendo lungo il marciapiede quindi entro nella piccola piazzetta dove trovo anche una fontana. Cammino lungo le strette vie lastricate con cubetti di porfido fino a giungere nella piazza della chiesa dove trovo un’altra fontana da dove come nelle precedenti sgorga acqua freschissima. Cammino e mi ritrovo nuovamente ad attraversare la strada principale quindi seguo i cartelli. Mi trovo su una strada secondaria per nulla trafficata tra vigneti e alberi da frutto. Allo stop giro a destra e proseguo fino a notare un cartello e giro a sinistra. Cammino per un breve tratto su strada sterrata quindi riprendo l’asfalto e sono in località Deva sempre nel comune di Riva del Garda. Cammino lungo la strada e prima di una curva a destra a sinistra noto una stradina cementata che scende. Prendo quella e mi trovo a camminare su fondo erboso tra campi coltivati ed uliveti. Attraverso la strada e continuo a camminare su fondo erboso tra due muri. Alla mia destra sopra la mia testa alcune case. Termina il sentiero e mi trovo in località Dom sempre frazione di Riva del Garda. Prendo la prima strada a destra, cammino tra belle case quindi riprendo il fondo sterrato e gli ulivi una costante del Garda Trentino. Torna l’asfalto e in pochi minuti sono arrivato in località San Giacomo. Svolto a sinistra e scendo e mi ritrovo sul percorso fatto all’andata. Alla fine della strada, allo stop, svolto a destra e dopo pochi minuti mi ritrovo al punto di partenza, al parcheggio.

Note:

Bellissimo giro ad anello con alcune vedute su Riva del Garda e sulla ‘busa’ davvero suggestive. Sentiero ben ideato e costruito dalla Sat di Riva del Garda. Presenza di fontane e di ben due paesi, Campi e Pranzo dove non ci sono bar aperti ma in ciascun paese un supermercato abbastanza fornito.

Last modified: Marzo 14, 2019