Cascate del Nardis

Le cascate del Nardis sono tra le cose da andare a visitare quando si soggiorna in Trentino. Si trovano in Val di Genova una laterale dalla Valle Rendena. La Valle Rendena inizia a sud presso l’abitato di Verdesina, vicino a Tione di Trento e si conclude presso l’abitato di Carisolo. A Carisolo dove inizia la val di Genova e, dove si trovano, le cascate del Nardis. Le cascate si possono raggiungere in macchina pagando l’ingresso al parco Adamello Brenta o in bici o a piedi.

Itinerario

Parcheggio la macchina a Carisolo esattamente dietro il Ristorante Pizzeria all’Antica Segheria dove trovo un bel parcheggio grande e soprattutto gratis molto utile quando si decide di andare a camminare e non si sa il tempo di percorrenza dell’itinerario.  Mi avvio direzione sud dove attraverso la strada davanti alla sede del comune quindi mi addentro per le stradine fino ad arrivare in Piazza del Fontanone.

La location è davvero suggestiva. Sopra la piazza si trova la chiesa e per raggiungerla c’è la strada o due scalinate per arrivarci. Tra le due scalinate c’è una zona che sembra un anfiteatro con delle seggioline come un teatro, che spettacolo.

Lungo la Val di Genova

Salgo a lato lungo la lunga scalinata poi costeggio la chiesa e mi ritrovo sulla strada che conduce in Val Genova dove si trovano le cascate del Nardis, meta della giornata.

Cammino lungo la strada asfaltata ho deciso di arrivarci a piedi oggi. Lungo il percorso a sinistra trovo le indicazioni per il castagneto e alla mia destra le indicazioni per l’eremo.

La strada è asfaltata e cammino tranquillo e beato senza problemi, trovo solo un po’ di macchine ma va bene così. Trovo un ristorante sulla destra quindi proseguo e attraverso una galleria corta quindi cammino a lato della strada.

Alla mia sinistra il fiume Sarca che scorre tra massi granitici, difatti in questa zona si trovano della cave di granito, una roccia che adoro, simbolo della mia regione. Noto due parcheggi ed ovviamente sono pieni di macchine, a dir il vero siamo in pochi a piedi….

Ci sono sento il rumore della cascata ed eccola nel suo splendore. Mi fermo per scattare alcune foto. Non so quante volte ci sono stato alle cascate del Nardis sia in estate che in inverno a piedi e in bici…..wowwwww che spettacolo!!!! Mi dirigo verso l’Albergo cascata del Nardis dove prendo un fetta di torta di carote e un caffè vista cascate…

Il ritorno avviene lungo il percorso fatto all’andata.

Note:

le cascate del Nardis sono una delle cascate più grandi del Trentino e delle Alpi con un salto di oltre 130 metri. Sono sicuramente il simbolo di questa bellissima valle, la Val Genova definita nell’Ottocento la “la Versailles dell’Italia settentrionale” per la sua ricchezza d’acque. Le cascata sono formate dal rio Nardìs, che nasce dall’omonimo ghiacciaio che si trova sul versante orientale della Presanella 3558 metri.

Mappa e traccia GPS

 

Last modified: 4 Novembre, 2019